28/05/2014
Il Nuovo Fiat Ducato vince il “Van of the Year 2014” in Danimarca

In Danimarca il Nuovo Fiat Ducato si è aggiudicato il prestigioso titolo di “Van of the Year 2014” con 56 punti conquistando la giuria per i motori potenti ed efficienti, per l’elevata tecnologia e per i sistemi di sicurezza e di assistenza alla guida. Il tutto a fronte di un prezzo molto competitivo nel segmento di commercializzazione.

Senza contare che durata, robustezza e conseguente aumento del valore residuo, uniti ad efficienza e bassi costi di gestione e alla riduzione del prezzo dei ricambi, consentono al Nuovo Ducato di vantare costi di manutenzione e riparazione tra i minori della categoria, contributo fondamentale al miglioramento del 'Total Cost of Ownership', ovvero il costo totale di esercizio tra l'acquisto e la vendita del veicolo.

Composta da 9 giornalisti, la giuria ha così argomentato la vittoria: “Fiat Ducato è stato eletto ‘Van of The Year 2014’ grazie alla giusta combinazione di prezzi convenienti, propulsori efficienti, possibilità di aggiungere sistemi di sicurezza avanzati, buona ergonomia, gamma completa di versioni e alta qualità percepita".

Il premio danese – consegnato la scorsa settimana sull’isola di Fionia – conferma le grandi potenzialità del Nuovo Ducato, l'ultima evoluzione di un best seller che da 33 anni, con le sue 5 generazioni, si conferma il miglior compagno di viaggio e lavoro per oltre 2,6 milioni di clienti che lo hanno scelto sin dal 1981. Oggi, per continuare a giocare un ruolo da protagonista, il nuovo veicolo introduce numerose novità per rispondere alle nuove esigenze dei clienti offrendo più tecnologia, più efficienza e più valore.

In dettaglio, la giuria danese del “Van of the Year 2014” ha particolarmente apprezzato la rinnovata gamma di propulsori Multijet (Euro 5+) del Nuovo Ducato che conferma l’esclusiva strategia “an engine for each mission” di Fiat Professional. Ecco allora il 2.0 MultiJet 115 CV e 280 Nm di coppia massima (cambio a 5 marce), il "downsizing perfetto", economico e con ottime prestazioni soprattutto nell’ambito urbano. Al centro della gamma Ducato troviamo 2.3 MultiJet 130 CV, 320 Nm di coppia massima (cambio a 6 marce), la risposta ideale per un utilizzo misto - agile nel traffico, brillante nelle lunghe percorrenze – anche grazie alla disponibilità di una coppia elevata già a bassi giri. Da sottolineare che sulla specifica versione 2.3 Multijet 130 CV ECO - autolimitata a 90 km/h di velocità massima - i valori raggiunti sono sorprendenti: 153 g/km di CO2 e 5,8 l/100 km di consumo di carburante nel ciclo combinato.

Terzo motore in gamma il 2.3 MultiJet 150 CV, 350 Nm di coppia massima (cambio a 6 marce), il ‘best in class’ per il rapporto tra bassi consumi ed alte prestazioni unite ad un peso ridotto: è l’ideale per gli impieghi gravosi. Spazio anche al potente 3.0 MultiJet 180 CV, 400 Nm di coppia massima (cambio a 6 marce) capace di soddisfare sia i professionisti che privilegiano la potenza, la coppia e la ripresa sia coloro che necessitano di allestimenti più pesanti quali motorhome di grandi dimensioni. Infine, successivamente al lancio, sarà disponibile il 3 litri Natural Power (Euro 6) da 140 CV e 350 Nm di coppia a doppia alimentazione metano/benzina.

Inoltre, per ridurre ulteriormente il consumo di carburante, il Nuovo Ducato adotta altre tre tecnologie: il cambio automatizzato Comfort-matic (disponibile sui motori 2.3 e 3.0 litri) che offre fino al 5% di risparmio di carburante e maggiore comfort di guida; lo Start & Stop in grado di ridurre i consumi fino al 15% sui percorsi urbani (disponibile sui motori 2.3 Multijet 130 e 150 CV); e il nuovo Gear Shift Indicator che aiuta ad ottimizzare lo stile di guida, suggerendo la marcia giusta per risparmiare carburante.

Il Nuovo Ducato si dimostra all'avanguardia anche per quanto riguarda l'offerta di contenuti altamente tecnologici grazie a dispositivi di sicurezza e assistenza alla guida di ultima generazione, oltre al nuovo sistema di Infotainment. Ad esempio, su tutte le versioni è offerto di serie il controllo elettronico della stabilità (ESC) che è stato migliorato grazie al sistema di contenimento del rollio, per massimizzare il comfort e proteggere il carico da movimenti imprevisti, in associazione con il sistema di riconoscimento del carico (LAC), Hill Holder, sistema anti-pattinamento (ASR) e sistema di assistenza elettronica alla frenata d’emergenza (EBA).

Per garantire una migliore manovrabilità del veicolo e incrementare il comfort di guida, sulle motorizzazioni MultiJet 2.3 e 3.0 sarà offerto di serie il servosterzo ad asservimento variabile “Servotronic” mentre, a richiesta, sono disponibili ulteriori ausilii alla guida come il Traction + (completo di sistema Hill Descent Control), il sistema di segnalazione superamento del limite corsia e il sistema di riconoscimento della segnaletica stradale.